In Italia non vi è molta formazione sulle costruzioni in legno e quando si parla del legno come materiale costruttivo si immagina sempre per edifici di piccole dimensioni come case prefabbricate o depositi.

Si ci chiede spesso quale materiale è più indicato per la costruzione edilizia. Siamo abituati all’uso del calcestruzzo armato ma abbiamo visto che ha una duratura limitata e non sempre si adopera nel migliore dei modi.

L’utilizzo del legno come materiale costruttivo in Italia

Le costruzioni in legno, in Italia, non hanno ancora preso piede anche perchè la materia prima non è facilmente reperibile. I costi sono elevati e i tecnici non sono adeguatamente preparati ad utilizzarlo correttamente.

Dai dati emersi dal Workshop “Il mercato italiano degli edifici in legno” si evince che la maggiore ubicazione di costruzioni in legno in Italia sono al Nord con il 71% , al Centro con 22% e al Sud e nelle Isole solo il 7%.

L’Europa : regina di esportazione

L’Europa , invece ha una diverso rapporto con le costruzioni in legno . La Germania è il primo produttore di legname di tutta l’Europa. I boschi vengono studiati e curati. Si parla di “ristrutturazioni forestale”, ovvero degli esperti controllano che gli alberi abbiano luce e spazio sufficiente. Questo garantisce una migliore qualità del legname. Il legno inoltre viene continuamente attaccato dai coleotteri scolitide e da diversi altri parassiti. Questi indeboliscono il tronco ,distruggendolo completamente. La percentuale di boschi malati dal 2018 ad oggi è più che raddoppiata. Garantire una perfetta qualità del legno è diventata un’operazione complessa ed è per questo che il costo del legno è aumentato vertiginosamente.

Il mercato Americano e Cinese non vuole rinunciare al legno tedesco ma la sua esportazioni provoca non pochi danni. Le emissioni CO2 che diminuiscono con le costruzioni in legno paradossalmente aumentano con la sua esportazione. Per migliorare il clima bisognerebbe realizzare più costruzioni in legno ma andrebbe fatto con il legname locale e non è sempre possibile.

 

Come vengono realizzate le costruzioni in legno

Si realizzano non solo semplici villette e piccole recinzioni ma anche facciate di interi condomini con il legno. La tipologia più utilizzata per per le costruzioni in legno è l’Abete Rosso. Fino a qualche anno era impensabile realizzare un edificio di 8 piani in legno. Adesso ,invece , grazie alle più sofisticate tecnologie costruttive questo è diventato realtà. Si creano moduli e poi si assemblano in cantiere , come dei mattoncini Lego. Costruire in legno è il 10% più costoso rispetto all’uso del calcestruzzo ma data la velocità di costruzione, il costo totale invece è ridotto.