La sedia Caprice di Cassina sta bene in qualsiasi ambiente, grazie alle vasta gamma di colori e finiture. E’ disponibile in due versioni. La sedia 245 è trapuntata, la sedia 247 ha un rivestimento semplice.

Come e dove abbinarla

Se alla ricerca di una sedia imbottita che si possa abbinare a diversi ambienti? La sedia Caprice è una di quelle. Di seguito troverai le caratteristiche tecniche della seduta e tante idee di interior design.

Specifiche tecniche

Azienda. Cassina

Designer. Philippe Starck

Anno di produzione. 2007

Materiale. La base è composta da quattro gambe in acciaio (cromato o verniciato nero), in frassino (naturale o tinto noce canaletto). La scocca della seduta è in nylon lucido bianco o nero. Il rivestimento può essere in pelle o in tessuto. Molto elegante la versione trapuntata con bottoni.

Dimensioni. L 49 × P 51 × 82 cm

Colori. La sedia Caprice di Cassina è disponibile sia in pelle che in tessuto. Ci sono quattro tipologie di pelli (pelle extra, pelle naturale, pelle naturale zz, pelle scozia). Le tinte sono: bianco, bianco sporco, panna, avorio, deserto, naturale, orzo, cenere, grafite, caffè, marrone, verde, rosso, vinaccia, testa di moro, nero. I tessuti hanno diverse trame e si distinguono in colori naturali e colori accesi. Sul sito www.cassina.com trovate un elenco con i rivestimenti.

Ambiente. La seduta Caprice nella versione trapuntata è consigliabile per le zone da pranzo eleganti e di classe. Se decidete per la versione in legno, la sedia Caprice va bene anche per l’angolo pranzo in cucina.

E perchè non usarla anche in ufficio? E’ perfetta per gli studi professionali che vogliono creare un’immagine sofisticata e di pregio.

Stile. Moderno

Prezzo: a partire da 450 euro.

Tavolo da abbinare

Tavolo 475 Boboli di Cassina con base in ferro e doghe in alluminio, con piano anche in marmo di Carrara. Disegnato da Rodolfo Dordoni. Il tavolo può essere quadrato, rotondo e rettangolare.

Appunti di Interior design

Se avete deciso per la sedia 245 Caprice di Cassina (versione trapuntata), significa che volete creare un ambiente elegante. Quindi, vi consiglio di scegliere una pelle dal colore bianco o nero. E’ un must!

La sedia Caprice è una sedia camaleontica. Si adatta al vostro ambiente, cambiando di vestito a seconda delle vostre esigenze. Basta variare  colore delle gambe, scocca, e rivestimento della seduta per ottenere una Caprice nuova. Io adoro il legno naturale. La mia Caprice preferita? Tessuto senape e rosso, scocca bianca e gambe in legno naturale. Uno dei tavoli di Cassina che adoro è il 839 TL3, progettato nel 1953 da Franco Albini. Un connubio senza tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui